La formula perfetta per la cena di Halloween: momenti magici in famiglia

happy-halloween-menu

Molti dicono che Halloween non è una festa tradizionale italiana ed è vero, ma c’è da dire che i bambini impazziscono e che anche molti adulti la adorino. Dopotutto questa è un’occasione gioiosa, un momento di festa e i più piccoli si divertono come dei pazzi. Proprio per questo, non c’è alcun motivo per privare loro di questo momento: in fondo basta poco per trasformare una serata normale in una serata speciale in famiglia. La ricetta giusta per rendere la notte di Halloween speciale richiede questi ingredienti di base: fantasia, voglia di fare e tanto amore in famiglia.

Durante la notte di Halloween la leggenda vuole che i morti tornino alle loro case per banchettare tutta la notte, per questo il tema della festa è il lugubre, protagonisti della serata saranno quindi la zucca mostruosa, i ragni, le ragnatele, i mostri etc. Ognuno può vivere Halloween come desidera, secondo la sua misura. C’è chi decora tutta la casa dentro e fuori, chi si limita agli interni, chi porta la festa in cucina, con menù completi per il 31 ottobre e tavole a tema. Ogni ambito della vita familiare in questa serata può diventare magico: basta usare la fantasia. L’importante non è quanto si faccia, ma fare qualcosa: l’emozione poi penserà a rendere tutto raddoppiato.

Halloween a tavola e in cucina: la cena

Per la notte delle streghe è possibile iniziare a rendere speciale la festa portando in tavola dei menù completi per il 31 ottobre: una serie di portate a tema lugubre per la cena più terrificante dell’anno. Anche se a dirlo sembra una cosa impegnativa e difficile da realizzare non è affatto così. Infatti, con i giusti consigli è possibile impiegare i soliti ingredienti per realizzare piatti presentati in modo speciale e bizzarro. La cena sarà uno spasso per i più piccoli e potranno stupirvi mangiando anche più del solito.

Un elemento importante è anche il contorno del piatto, ovvero la decorazione della tavola. Per questa notte di terrore i colori dominanti dovrebbero essere il nero e l’arancio. La tovaglia dovrebbe essere preferibilmente di un bel colore arancio o comunque sui toni simili. Un articolo di questo tipo, se non ha decorazioni particolari, si potrà utilizzare anche in altre occasioni, per questo conviene anche acquistarla in tessuto per averla una volta per tutte. In alternativa, si può optare per i metraggi di carta, meno impegnativi. I tovaglioli possono essere arancioni o neri in contrasto. È consigliato scegliere una misura grande, così da posizionare il tovagliolo sotto al piatto, a rombo.

I piatti saranno presumibilmente i soliti di tutti i giorni (quelli usa e getta non sono molto comodi), ma ci penseranno le ricette lugubri a renderli a tema. I bicchieri possono essere quelli di carta usa e getta, ai bambini piaceranno con i disegni mostruosi, oppure essere i calici da degustazione, decorati al massimo con un piccolo nastro arancione/nero alla base. Anche per le posate è meglio scegliere le solite, quelle di plastica sono scomode. Per decorare la tavola si può poi lasciare volare la fantasia, mettendo piccole zucche, candele e le varie decorazioni a tema Halloween.

CONDIVIDI